I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Cookies Policy Chiudi

Kia Sportage La quinta generazione cambia tutto
Data inizio: 30/12/2020 - Data Fine: 26/1/2022


Con la quinta generazione la Kia Sportage cambia tutto. Look che stacca col passato, nuovi interni e motori elettrificati per tutta la gamma. Quello che non dovrebbe cambiare sono la fascia di prezzo e le dimensioni, che dovrebbero essere leggermente superiori a quelle del modello uscente (lungo 449 cm), ma continueranno a posizionarla nella parte alta del segmento C-Suv. Durante la presentazione della variante destinata al mercato coreano la Casa non ha fornito le specifiche tecniche della nuova Sportage - motorizzazioni e altri dettagli saranno svelati in un secondo momento, proprio come fatto con la Suv elettrica EV6 - ma già sappiamo che la versione europea sarà presentata a settembre, quando probabilmente verranno comunicati i prezzi e altre informazioni specifiche per il nostro mercato.

Riprende la EV6, ma con dettagli della K5. Presentando la nuova Suv media, la Kia ha ribadito la sua strategia di design, che verte sulla filosofia Opposites United e sull'integrazione della nuova Digital Tiger Face, un'evoluzione del classico Tiger Nose. Inglesismi a parte, la sport utility presenta un frontale caratterizzato da un'ampia calandra (con poche aperture) che si protrae fino ai gruppi ottici, rispetto ai quali risulta visivamente separata dalle luci diurne a Led che formano la firma luinosa di questo modello, una reminiscenza della berlina K5 (la nostra Optima, ndr). Nella parte bassa del paraurti sono presenti i fendinebbia e una presa d'aria per il raffreddamento degli organi meccanici, mentre la fiancata è caratterizzata da tagli e nervature che sottolineano la muscolosità di questa Suv. Al posteriore sono ancora più evidenti i richiami all'elettrica EV6: i gruppi ottici presentano infatti una linea ascendente che va a collegarsi con una sottile striscia Led che, attraversando tutto il portellone, enfatizza la larghezza della sport utility. Il paraurti, la cui parte bassa è caratterizzata da una tinta nera a contrasto che riprende i dettagli scuri anteriori e delle minigonne, integra delle protezioni per il sottoscocca ispirate al mondo delle off-road. Storicamente la Suv coreana si è proposta sui mercati internazionali anche con sistemi di trazione integrale e pure nei listini della quinta generazione non dovrebbero mancare delle varianti AWD: la sorella maggiore Sorento è disponibile con sistemi a quattro ruote motrici sia nelle versioni full hybrid, sia in quelle plug-in.

Gli interni. Intuitivi e innovativi: così la Kia descrive gli interni della nuova Sportage. A dominare l'abitacolo è presente un grande pannello, come già visto su moltissimi altri modelli (anche della concorrenza), affianca due schermi per infotainment e quadro strumenti. Alcuni dettagli, come le bocchette del climatizzatore, riprendono il design angolare degli esterni, mentre altre parti della plancia sono più minimaliste, come il pannello touch per il controllo del clima, sul quale sono presenti solo due comandi fisici per la regolazione della temperatura. Gli unici pulsanti sono presenti sul pannello di servizio a sinistra del guidatore, sul volante (sul quale campeggia, come negli esterni, il nuovo logo della Casa) e sul tunnel centrale, dove trovano spazio i comandi per la gestione della trasmissione, l'avviamento del propulsore, la selezione delle modalità di guida, il riscaldamento della corona del volante e la climatizzazione dei sedili.

Per approfondimenti visita il sito di Quattroruote.


Contattaci per questa News